+++ LE NOTIZIE DEL GIORNO ORE 15.00 +++

Dl Sud: Camera, il governo pone la fiducia 
(ANSA) – ROMA, 31 LUG – Il Governo pone la questione di fiducia nell’Aula della Camera sul decreto legge Mezzogiorno. Lo annuncia nell’Aula di Montecitorio il ministro per i Rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro. 

Lavoro: Rosato, Paese sta ripartendo nostro impegno continua
(ANSA) – ROMA, 31 LUG – “850.000 posti di lavoro in più solo nei #Millegiorni e altri creati in questi mesi, come conferma ISTAT: disoccupazione a giugno scesa ai livelli del 2012 (11,1%), quella giovanile che continua a calare (al 35,4%) e occupazione femminile ai massimi dal 1977. Risultati veri, persone che riprendono a sorridere e che guardano con occhi diversi il futuro. Non basta, siamo tutt’altro che appagati, ma il Paese sta ripartendo e gli strumenti messi in campo (dal Jobs Act a Industria 4.0) stanno dando i loro frutti. Il nostro impegno continua per un’Italia più giusta #avanti”. Lo scrive su Facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati del Pd.

Lavoro: Cgil, ripresa occupazione fondata su precari
(ANSA) – ROMA, 31 LUG – “I dati diffusi oggi confermano, purtroppo, che la ripresa occupazionale è principalmente fondata sull’estrema precarizzazione dei nuovi rapporti di lavoro. E questa non è una buona notizia: è urgente mettere al centro il tema della qualità e della stabilità dell’occupazione”. Così la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti, in una nota, commenta le rilevazioni dell’Istat riferite a occupati e disoccupati nel mese di giugno. “La crescita dell’occupazione – prosegue – è dovuta alla componente femminile e all’aumento dei contratti a tempo determinato, inoltre, come nei mesi precedenti, si concentra principalmente tra gli over 50”. La dirigente sindacale sottolinea poi che “resta preoccupante il fatto che il calo dell’inattività non abbia riguardato la classe di età dei 25/34 anni”, platea “che rimane la vera emergenza da affrontare, come proponiamo nel nostro Piano per il lavoro, con le politiche pubbliche, anche attraverso investimenti pubblici volti a generare nuove opportunità di occupazione”. 

Lavoro: Guerini (Pd), da Istat altra conferma, Jobs Act funziona 
(AGI) – Roma, 31 lug. – “Da Istat altra conferma. Diminuisce la disoccupazione, cresce l’occupazione, soprattutto donne e giovani. Effetto Jobs Act. Andiamo avanti”. Cosi’ Lorenzo Guerini, coordinatore della segreteria nazionale del PD, commenta su Twitter i dati Istat sul lavoro. 

*Fusco (Fincantieri): con Francia possibili nuove collaborazioni 
Genova, 31 lug. (askanews) – “Abbiamo avuto lunghe collaborazioni con la Francia, siamo già al secondo programma congiunto prima con le fregate Orizzonte e poi con le Fremm. La sintonia dal punto di vista produttivo e operativo con i francesi c’è sempre stata e i programmi hanno funzionato benissimo. Potrebbero esserci ulteriori opportunità”. Lo ha detto Angelo Fusco, direttore della divisione navi militari di Fincantieri, commentando la proposta di cooperazione in campo militare da parte del governo francese. “Alla prova dei fatti cioè sui programmi -ha sottolineato Fusco- la cooperazione in passato ha funzionato bene. Altre cooperazioni future possono starci perché -ha concluso il direttore della divisione navi militari di Fincantieri- entrambe le nazioni hanno livelli tecnologici e di capacità equivalenti”. 

Brexit: May, da marzo 2019 stop a libera circolazione cittadini Ue 
(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Milano, 31 lug – La libera circolazione dei cittadini Ue nel Regno Unito “terminera’ a marzo 2019”. Cosi’ il portavoce del premier inglese Theresa 
May, sottolineando che il governo “ha pubblicato una serie di proposte sui diritti delle persone mentre la settimana scorsa il ministro dell’interno ha detto che ci sara’ un sistema di registrazione per gli immigrati che arrivano dopo la data del marzo 2019”. “Altri elementi del sistema di immigrazione post Brexit saranno portati avanti a tempo debito. Sarebbe comunque sbagliato ritenere che la libera circolazione continuera’ come oggi”, ha concluso il portavoce. 

Maduro, ora misure contro Parlamento e Procura 
(ANSA) – CARACAS, 31 LUG – Nel suo primo discorso pubblico dopo l’annuncio dei risultati nelle elezioni per l’Assemblea Costituente, il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato che l’organismo servirà per prendere misure contro il Parlamento, la Procuratrice Generale, i dirigenti dell’opposizione e la stampa indipendente. 

Venezuela: Ue, dubbi su elezione violenta, non risolve crisi 
(AGI) – Bruxelles, 31 lug. – L’elezione di un’assemblea costituente “in circostanze dubbiose e spesso violente non puo’ essere la soluzione” per l’attuale crisi in corso in 
Venezuela. Anzi, si legge in una nota diffusa oggi dalla Commissione europea, “ha aumentato le divisioni e delegittimera’ ulteriormente le istituzioni elette democraticamente in Venezuela“. Quanto accaduto nelle ultime 24 ore “ha rafforzato la preoccupazione dell’Unione europea per il destino della democrazia in Venezuela“. L’Ue chiede a tutte le parti di astenersi dalla violenza e “continuera’ a promuovere una soluzione politica alla crisi”. Quanto all’ipotesi di sanzioni, la portavoce Mina Andreeva ha detto che “ogni decisione dovrebbe essere presa congiuntamente” fra istituzioni e Stati Ue. 

Libia: Alfano a Le Drian, massimo sostegno all’Onu 
(ANSA) – ROMA, 31 LUG – A quanto convenuto all’incontro di Parigi con i leader libici, devono seguire “fatti e comportamenti concreti, misurabili dalle Nazioni Unite, dalla Comunità internazionale e dalla stessa popolazione libica. Anche per questa ragione, è necessario assicurare il massimo sostegno al nuovo rappresentante speciale Ghassan Salamé”. Lo ha detto il ministro degli esteri Angelino Alfano al suo collega francese Jean-Yves Le Drian, ribadendo “l’importanza di trattare con equilibrio e approfondimento il tema degli hot spot”. 

Ceta: Francia, Consiglio costituzionale convalida trattato
(ANSA) – PARIGI, 31 LUG – Il Consiglio costituzionale ha convalidato il Ceta, il trattato commerciale di libero scambio tra il Canada e l’Unione Europea, definendolo conforme alla Costituzione francese. In merito alla questione dei tribunali di arbitrio, i membri del Consiglio hanno affermato che l’accordo “non disconosce le condizioni essenziali di esercizio della sovranità nazionale”. Il Consiglio Costituzionale respinge così il ricorso presentato a febbraio da più di sessanta deputati, contrari all’approvazione del Ceta. 

Femminicidio: Puglisi (Pd), domani audizione con Boschi
(ANSA) – ROMA, 31 LUG – “La Commissione Parlamentare d’Inchiesta contro il Femminicidio è convocata per domani, martedì 1 agosto 2017, alle ore 13.00, ed avrà come ordine del giorno l’audizione dell’onorevole Maria Elena Boschi, Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri”. Lo annuncia in una nota la presidente della Commissione, Francesca Puglisi, senatrice (Pd).

Annunci