RASSEGNA STAMPA 14 luglio 2017

DONALD IL FRANCESE
Prove di intesa tra Eliseo e Casa Bianca durante la visita a Parigi del presidente Usa, Donald Trump, invitato da Emmanuel Macron per i festeggiamenti del 14 luglio e i 100 anni dall’entrata nella Prima Guerra mondiale degli americani. Strette di mano e sorrisi tra i due leader, che hanno promesso di collaborare su terrorismo e situazione siriana (Politico), con Trump che ha lasciato anche intendere che sul clima “qualcosa potrebbe succedere” (Reuters).

Realpolitik Macron fa da ponte tra Washington e Berlino candidandosi a essere un grande leader internazionale (Foglio). Ma all’ombra della visita di Trump, l’asse franco-tedesco continua a fiorire (Bloomberg).

L’amico Vladimir Il presidente russo Putin sarà invitato alla Casa Bianca “al momento giusto”, ha detto Trump (Bloomberg).

Donald difende Donald Così il presidente americano ha preso le parti di suo figlio per l’incontro con l’avvocatessa russa che avrebbe offerto materiale compromettente su Hillary Clinton: “Molti avrebbero fatto la stessa cosa” (Washington Post). Donald jr. dovrà però testimoniare alla Camera, come richiesto dal presidente della commissione Giustizia, il repubblicano Chuck Grassley, pronto a emettere un mandato.

ATTACCO A GERUSALEMME Almeno due palestinesi armati di coltelli, e forse anche di armi da fuoco, hanno ferito tre passanti israeliani, due dei quali in modo grave. Le forze di sicurezza hanno ucciso gli assalitori (Haaretz).

BACK TO ITALY
Caos migranti I vescovi italiani criticano la frase di Matteo Renzi sull’emergenza immigrazione: “Aiutarli a casa loro non basta”, ha detto il segretario generale della Cei Nunzio Galantino. Intanto il ministro dell’Interno Marco Minniti è andato a Tripoli dove, accolto dal premier Fayez Al Sarraj, ha proposto un patto contro i trafficanti: rinunciare all’appoggio ai clan che gestiscono le partenze verso l’Italia in cambio di finanziamenti per progetti di sviluppo sociale e azioni per risollevare l’economia delle città (Corriere).

Preparare il terreno L’incontro decisivo si terrà però il  24 luglio a Tunisi, dove Minniti e Al Serraj incontreranno il gruppo di contatto europeo, rappresentato da Francia, Germania, Austria e Svizzera, ma anche le autorità di Niger e Ciad, i Paesi con cui la Libia confina a sud e attraverso i quali arriva il grosso dei migranti (HuffPost).

Nuovi poveri Un milione e 619mila famiglie residenti in Italia vivono in condizione di povertà assoluta. Sale dal 18,3 al 26,8% la grave indigenza tra le famiglie con tre o più figli minori (Avvenire).

Pisapia non si candida L’ex sindaco di Milano e leader di Campo progressista lo ha fatto sapere intervenendo a un convegno della Cgil a Milano. Un rifiuto per non restare “incastrato” tra Bersani e D’Alema, commenta il Corriere.

Raggi dai magistrati Il sindaco di Roma, indagata per falso e abuso d’ufficio, si è recata in procura ieri per dichiarazioni spontanee sui casi Marra e Romeo. Un colloquio “cordiale” durato circa 4 ore (Fatto Quotidiano).

Provaci ancora, Henry Tutti prosciolti gli imputati dell’inchiesta Cpl Concordia, iniziata due anni fa dal pm John Henry Woodcock, e che portò alla pubblicazione delle intercettazioni telefoniche tra Matteo Renzi e il generale della finanza Michele Adinolfi (Foglio).

ORIZZONTI
Il costo della Brexit Per la prima volta la Gran Bretagna ha espressamente riconosciuto di avere obblighi economici e finanziari nei confronti dell’Unione europea una volta perfezionata la Brexit (Ft). Ma l’uscita britannica, ha detto il Commissario europeo per il Bilancio Günther Oettinger, porterà solo un “piccolo taglio” nel budget Ue (Politico).

Lula resiste L’ex presidente brasiliano ha presentato appello contro la sentenza di condanna: “Non mi hanno ancora escluso dai giochi”, ha detto ai militanti raccolti alla sede del partito laburista, lanciando la propria candidatura alle elezioni del 2018.

MONDO REALE
È morto Liu Xiaobo
 L’attivista cinese, premio Nobel per la pace nel 2010 (Stampa), era ricoverato in un ospedale a Shenyang, nel nord-est della Cina. Era stato condannato a 11 anni di carcere nel 2009 per “incitamento alla sovversione dello Stato” (Guardian). Il comitato del Nobel ha denunciato “pesanti responsabilità” del governo cinese, ma Pechino ha chiesto di non immischiarsi in un “affare interno” (BBC).

Charlie è vivo Un altro rinvio della sentenza con cui l’Alta Corte britannica dovrà decidere se il piccolo Charlie Gard potrà essere portato in Usa per provare una cura sperimentale, che ha dal 10 al 50% di chance di successo, oppure lasciato morire. Il giudice ha chiesto al medico americano che sostiene di potere curare il bambino di venire in Inghilterra a visitarlo (Avvenire).
*Perché è così difficile fare la scelta migliore? (Wired).

L’Italia brucia Dopo l’incendio sul Vesuvio, altri roghi a Matera costringono all’evacuazione tre campeggi. Nel cosentino un 69enne è morto cercando di difendere il proprio terreno dalle fiamme (Corriere).

MEDIA & TECH
Gli Oscar della tv “Westworld” fa incetta di nomination (22) per la la 69esima edizione degli Emmy Awards. Subito dietro “Stranger Things” e “Feud” con 18. C’è anche “The Young Pope” (Repubblica).

Taxi russi Uber si è accordata con la rivale Yandex Taxi, creando una nuova azienda in cui gli americani avranno il 37 per cento del capitale contro il 59 della società russa (Bloomberg).

Che ospitalità Dovrà pagare multa di 5mila dollari e fare volontariato in un’organizzazione per i diritti umani, l’ospite di Airbnb che si era rifiutato di accogliere un’asiatica (BBC).
*Airbnb ha ucciso i paesi di montagna? (Outside).

SPORT
E’ giallo L’italiano Fabio Aru arriva terzo nella tappa di ieri al Tour de France, balza al comando della classifica generale e indossa la maglia gialla (Eurosport).

Milan scatenato Continua la campagna acquisti dei rossoneri: l’ex laziale Biglia e lo juventino Bonucci a un passo dalla squadra allenata da Vincenzo Montella (Repubblica).

(E’ QUASI) WEEKENDER
*Dimenticate i lavoratori on demand, a Stanford hanno costruito un’intera organizzazione (Quartz);
*La narco-Roma capitale della cocaina raccontata da Roberto Saviano (Repubblica)
*Il ritorno di Venus Williams, dominatrice a Wimbledon, e di nuovo in finale (New Yorker);
*Il lato emotivo di Zeit Magazin, la più influente rivista europea (Rivista Studio).

OGGI 
Anniversario della strage di Nizza (Paris Match pubblica le foto inedite);
L’Istat pubblica i dati sull’inflazione a giugno e sul commercio estero a maggio;
Bankitalia pubblica il bollettino economico sullo stato di salute dell’economia italiana;
Dati Usa sull’inflazione a giugno;
Trimestrali di Citigroup, JPMorgan Chase e Wells Fargo.

Prime: 

Corriere: Trump-Macron, nuovo asse
Repubblica: Ius soli, il governo rischia la crisi. Pisapia a Mdp: non mi candido
La Stampa: I bambini diventano più poveri. Così l’Italia brucia il suo futuro
Il Sole 24 Ore: Export e investimenti, nasce la regia unica
Il Messaggero: Migranti, primi blocchi in Libia
Il Fatto Quotidiano: Roghi, 2 morti: i pompieri in ferie forzate vogliono tornare al lavoro
Avvenire: I nostri poveri figli
Il Giornale: Le foto mai viste della strage
Libero: “Curate gratis i clandestini”
Il Foglio: La lotta giusta contro l’estremismo umanitario
Il manifesto: La crescita
La Verità: Le carceri italiane sono un colabrodo
Ft.com: Britain concedes it will have to pay EU exit bill


CEI CORREGGE RENZI SU MIGRANTI E ‘AIUTARLI A CASA LORO’ EX PREMIER, AIUTO VERO CON RISORSE. PAROLIN SMORZA TONI ”Aiutarli a casa loro”, la nuova parola d’ordine di Matteo Renzi sull’emergenza migranti non entusiasma la Chiesa italiana. E’ monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, a esprimere tutta la perplessita’ delle gerarchie ecclesiastiche per la svolta dell’ex premier. Secondo il numero due dei vescovi italiani, infatti, ”la frase ‘aiutarli a casa loro’, se non si dice come e quando e con quali risorse precise, rischia di non bastare e di essere un modo per scrollarsi di dosso le responsabilita”’. Il segretario del Pd si difende affermando che l’aiuto ”a casa loro” va attuato ”dando i denari a chi opera in Africa, facendo investimenti energetici, aumentando la cooperazione”. Con queste precisazioni, l’approccio di Renzi al problema migranti trova l’avallo del segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin, che dice: ”Io credo che il discorso dell’ ‘aiutiamoli a casa loro’ sia un discorso valido, nel senso che dobbiamo aiutare veramente questi paesi nello sviluppo”. —

 

PISAPIA GLISSA SU LEADERSHIP NUOVO ULIVO, PRODI TESSE TELA RAGGI DA PM, NESSUNA IRREGOLARITA’ IN NOMINE MARRA E ROMEO Giuliano Pisapia fa un passo di lato sulla sua candidatura in Parlamento e anche a leader del nuovo partito di centrosinistra che si sta formando. ”Ma il mio impegno continua ancora piu’ forte”, garantisce l’ex sindaco, che ha al suo fianco Romano Prodi. Il fondatore dell’Ulivo e’ piu’ che mai attivo per raggiungere l’obiettivo del leader di Campo Progressista, l’unita’ di tutti, cosi’ da mettere davanti ad un aut aut Matteo Renzi, recalcitrante al ritorno del nuovo Ulivo. Altro primo citadino sotto i riflettori e’ la sindaca di Roma Virginia Raggi, che ha rivendicato la correttezza del proprio operato davanti al pm Francesco Dall’Olio, magistrato che l’ha indagata per abuso d’ufficio e falso. In quattro ore di faccia a faccia la sindaca ha ribadito la regolarita’ dietro le nomine di Salvatore Romeo a capo della segreteria politica e di Renato Marra alla Direzione Turismo del Campidoglio. ”E’ stato un colloquio molto cordiale, sono fiduciosa” ha detto la Raggi uscendo dall’ufficio del magistrato. —.

ASSE TRUMP-MACRON, PRESIDENTE USA IN FRANCIA PER 14 LUGLIO TRUMP APRE SPIRAGLIO SU CLIMA, INTESA SU SIRIA E TERRORISMO A cinque settimane dal primo ‘braccio di ferro’ al vertice Nato di Bruxelles, Donald Trump e Emmanuel Macron sembrano andare piu’ che mai d’accordo. L’occasione e’ il primo viaggio di Stato di Trump in Francia per le celebrazioni del 14 luglio. Persino sul clima Trump sembra quasi voler aprire uno spiraglio, mentre si rafforza l’asse franco-americano sulla Siria e contro il terrorismo. A proposito dell’uscita degli Usa dalla Cop21, ”qualcosa potrebbe accadere…”, dice Trump sibillino davanti alle decine di giornalisti riuniti nel salone delle Feste dell’Eliseo. —.

ANCORA INCENDI IN SUD ITALIA, DUE VITTIME IN CALABRIA SGOMBERATI TRE CAMPEGGI IN BASILICATA, ESERCITO SU VESUVIO Ancora incendi ieri nel sud Italia, per il terzo giorno di fila: centinaia di roghi, quasi tutti dolosi, hanno devastato migliaia di ettari in Sicilia, Calabria, Campania. Fiamme che hanno provocato anche due vittime: due agricoltori in provincia di Cosenza, uccisi mentre tentavano di spegnere gli incendi che hanno colpito i loro terreni. Nessuna vittima ma centinaia di evacuati in Basilicata, a causa delle fiamme che hanno accerchiato tre campeggi a Metaponto. Non va meglio in Campania: l’Esercito da ieri presidia le vie d’accesso al Vesuvio, dove finora sono stati distrutti 100 ettari di bosco. E intanto e’ riesplosa la polemica sullo scioglimento del Corpo forestale dello Stato, transitato nei Carabinieri e, in minima parte (360 persone su quasi 7.000 forestali) nei Vigili del Fuoco. —.

4 MILIONI E 700.000 PERSONE IN POVERTA’ ASSOLUTA IN ITALIA DATO ISTAT, GIOVANI POVERI TRIPLICATI RISPETTO A 2005 Un milione 619mila famiglie, pari al 6,3% delle famiglie residenti in Italia, sono in condizione di poverta’ assoluta, per un totale di 4 milioni e 742mila individui, ovvero il 7,9% dell’intera popolazione. Il dato arriva dall’Istat che ha pubblicato il report ”La poverta’ in Italia” relativo al 2016. La condizione dei minori e’ in netto peggioramento come quella dei giovani, per i quali il valore e’ piu’ che triplicato rispetto al 2005: 10,0% contro 3,1%. —.

FABIO ARU NELLA STORIA, PRIMO SARDO A VESTIRE MAGLIA GIALLA CALCIOMERCATO: BONUCCI VICINO A MILAN E DIVORZIO DA JUVE Fabio Aru nella storia. Il corridore di Villacidro e’ il primo sardo ad indossare la maglia gialla al Tour de France. Lo ha fatto al termine della 12/a tappa, la prima sui Pirenei, con arrivo a Peyragudes. Il ciclista dell’Astana e’ scattato a 300 metri dall’arrivo, e’ arrivato terzo al traguardo ma ha staccato l’ex leader della classifica Chris Froome di 20 secondi e lo precede ora di 6 in graduatoria grazie anche all’abbuono conquistato. Sussulto nel calciomercato: sembra cosa fatta o quasi il divorzio di Leonardo Bonucci dalla Juventus e l’approdo al Milan. La distanza tra richiesta Juve e offerta rossonera sarebbe ancora notevole: 40 milioni contro 30, ma la sensazione e’ che il rapporto tra i campioni d’Italia e il difensore sia giunto al termine. L’obiettivo del Milan e’ chiudere la trattativa entro oggi per aggregare il calciatore nella tourne’e in Cina.(

Gerusalemme: per attentato, polizia chiude Spianata  Portavoce, non ci sara’ giornata preghiere (ANSAmed) – TEL AVIV, 14 LUG – In conseguenza dell’attentato palestinese di poco fa, la polizia ha annunciato che la Spianata delle Moschee (il Monte del tempio in ebraico) “e’ stato evacuata della gente presente” e “chiusa”. Inoltre e’ stato disposto che oggi, venerdi’, “non ci sara’ la giornata di preghiere”.(ANSAmed). LC 14-LUG-17 07:30 N

Per fisco era povero, sequestro beni a pregiudicato per 1mln (ANSA) – ANDRIA (BT), 14 LUG – Per il fisco era povero perche’ dichiarava in media 7.000 euro all’anno ma in realta’ aveva beni per un milione di euro che oggi gli sono stati sequestrati dai carabinieri. All’uomo, Francesco Recchia, di 49 anni, con precedenti penali, di Andria, e ai suoi familiari, sono stati sequestrati appartamenti, locali e conti correnti bancari. L?attivita’ investigativa, iniziata a gennaio, e’ stata condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Bari, che hanno accertato l?esistenza di un patrimonio immobiliare frutto – secondo i militari – del reimpiego di risorse finanziarie derivanti dalle attivita’ illecite commesse tra gli anni ?80 e 2000. Recchia, riconosciuto colpevole per numerosi reati commessi nella Provincia BAT, quali furti in abitazione e di autovetture, ricettazione, possesso ingiustificato di arnesi idonei allo scasso, attualmente sorvegliato speciale, avrebbe provveduto, nel tempo, a “ripulire” i guadagni illeciti investendoli, complici i suoi familiari, in un unico complesso immobiliare costituito da tre distinte unita’ abitative, acquistate senza ricorrere a prestiti o mutui bancari. Le indagini, che hanno acclarato la pericolosita’ sociale ed il tenore di vita sproporzionato rispetto ai redditi percepiti, hanno permesso alla Sezione per le Misure di Prevenzione del Tribunale di Trani di emettere un decreto col quale sono stati sottoposti complessivamente a sequestro due appartamenti e un locale commerciale, ciascuno della superficie di circa 200 metri quadri, e sei conti correnti bancari. (ANSA). YPX-AME 14-LUG-17 07:41 NNNN

Maltempo:danni per forte vento e piogge in hinterland Milano (ANSA) – MILANO, 14 LUG – Danni e disagi si sono verificati, in provincia di Milano, a causa del forte vento e poi della pioggia che hanno imperversato, la scorsa notte, sul territorio, colpendo in particolare la zona Sud-Est, a Melegnano, a Rodano e a Pantigliate. Due abitazioni con tetti scoperchiati, cartelli pubblicitari e impalcature pericolanti, alberi caduti su auto in sosta e sulle strade, hanno costretto i vigili del fuoco ad almeno un centinaio di interventi tra l’1 e le 4, e molti sono ancora in corso stamani. Secondo quanto riferito da 118 e Vigili del fuoco, non si registrerebbero feriti o cittadini evacuati. (ANSA). CSN 14-LUG-

Prime pagine + stampa estera 14.7.2017

Scarica tutta la rassegna stampa del 14 luglio 2017 clicca qui o consultala nella sezione in basso

Annunci