LE NOTIZIE DEL GIORNO ORE 13.00

 

RENZI SFIDA L’UE SUL FISCAL COMPACT, ‘VINCEREMO LA PARTITA’ ‘AIUTARE MIGRANTI A CASA LORO’ CONDIVISO DA 99% DELLE PERSONE Matteo Renzi tira dritto sulla sua proposta di rottamare il fiscal compact. Lo scontro con l’Ue, commenta in un’intervista a radio Kiss Kiss, ‘e’ un film gia’ visto: tre anni fa, quando abbiamo fatto la battaglia per la flessibilita’, l’Europa all’inizio diceva ‘non esiste’. E invece nel giro dei sei mesi la flessibilita’ ce la siamo presa, 20 miliardi. La proposta segnera’ il dibattito e la partita la vinceremo’. Renzi insiste poi nella richiesta di abbassare le tasse e ribadisce che ‘e’ una frase di buonsenso’ e condivisa dal ‘99% degli italiani’ quella di aiutare i migranti a casa loro. Poi confessa: dopo la sconfitta al referendum ‘volevo andarmene. Ma quando hai un milione di persone che dicono: ripartiamo insieme, non ti puoi dimettere da cittadino… allora sono tornato sui miei passi’.

LA GRECIA APPOGGIA L’ITALIA SUI MIGRANTI, ‘RICHIESTE GIUSTE’ MOUZALAS, SOLIDARIETA’ E’ OBBLIGO LEGALE, NON QUESTIONE ETICA ‘Le richieste dell’Italia all’Europa sono giuste: un problema europeo ed internazionale non puo’ avere una soluzione nazionale’: lo ha detto all’ANSA il ministro greco per le migrazioni Ioannis Mouzalas, per il quale ‘la solidarieta’ europea non e’ una questione sentimentale o etica, e’ un obbligo legale. Sono d’accordo con quello che ha detto il ministro Minniti a Tallinn, non puo’ essere che il salvataggio sia internazionale, ma l’accoglienza nazionale’.

INCENDI: 18 RICHIESTE D’INTERVENTO AEREO, SOPRATTUTTO A SUD SITUAZIONE VERSO LA NORMALITA’ A MESSINA, SI CONTANO I DANNI Anche oggi sono in azione i Canadair della flotta aerea dello Stato, coordinati dalla Protezione Civile, nelle operazioni di spegnimento dei tanti incendi boschivi che da giorni stanno interessando gran parte dell’Italia. Sono 18 le richieste di concorso aereo ricevute. In Sicilia e’ sotto controllo l’incendio di ieri vicino ad Enna; interrotta la linea ferroviaria Catania-Palermo. A Messina la situazione sta migliorando, ma si stimano danni per centinaia di migliaia di euro.

ALLARME DEI MEDICI PER RIINA, ‘RISCHIA LA MORTE IMPROVVISA’ RELAZIONE SULLA CARDIOPATIA DEL BOSS DEPOSITATA AL PROCESSO La ‘cardiopatia’ di cui soffre Toto’ Riina lo ‘espone costantemente’ al ‘rischio di una morte improvvisa’. E’ quanto si legge nella relazione dell’ospedale di Parma depositata nel processo milanese che vede il ‘capo dei capi’ di Cosa Nostra imputato per minacce nei confronti del direttore del carcere di Opera Giacinto Siciliano. I giudici della sesta sezione penale sono ora in camera di consiglio per decidere, anche sulla base di quella relazione, se disporre o meno una perizia sulla capacita’ del boss di stare nel processo.

SI’ COMMISSIONE SANITA’ AL DECRETO VACCINI, OGGI IN AULA DIECI VACCINAZIONI OBBLIGATORIE, SI’ ALL’ANAGRAFE VACCINALE Via libera dalla Commissione Igiene e Sanita’ del Senato al decreto vaccini, su cui il Governo ha posto la fiducia. Oggi l’approdo in Aula a Palazzo Madama. Approvato, tra gli altri, l’emendamento che prevede l’istituzione dell’Anagrafe Vaccinale Nazionale, che registrera’ la situazione vaccinale degli italiani, e un emendamento che prevede vaccinazioni anche per operatori sanitari, sociosanitari e scolastici. Le vaccinazioni obbligatorie scendono da 12 a 10, meno le sanzioni e tolta la perdita di patria potesta’ per i genitori che non vaccinano.

ISIS, NUOVE VOCI SULLA MORTE DI AL BAGHDADI AMNESTY, A MOSUL OVEST UNA ‘CATASTROFE’ PER I CIVILI La Tv irachena Al Sumariya ha detto di avere saputo da ‘una fonte nella provincia di Ninive’ che la morte di Abu Bakr al Baghdadi, capo dell’Isis, e’ confermata. La stessa emittente aveva dato altre volte in passato notizie, poi smentite, sul ferimento del ‘Califfo’. La ‘fonte’, non precisata, riferisce che l’Isis che si appresterebbe ad annunciare il nome del successore. Amnesty International denuncia intanto la ‘catastrofe’ per i civili nella battaglia di Mosul: l’Isis ha usato ‘intere famiglie come scudi umani’ e, sul fronte opposto, le forze irachene e della coalizione a guida Usa hanno utilizzato ‘armi inappropriate rispetto alle circostanze’.

CONSIGLIO UE RATIFICA ACCORDO ASSOCIAZIONE DELL’UCRAINA IMPEGNO A RELAZIONE STRETTA SU TUTTE LE PRINCIPALI POLITICHE Arriva al traguardo finale l’accordo di associazione dell’Ucraina con l’Ue, adottato dal Consiglio con una decisione che rappresenta la ratifica definitiva del processo. Sancito l’impegno a una relazione stretta e a lungo termine su tutte le principali politiche. La piena implementazione dell’accordo partira’ dal 1 settembre 2017. La decisione arriva alla vigilia del summit Ue-Ucraina in programma a Kiev il 12 e 13 luglio.

AGCOM, TLC CRESCONO DOPO 10 ANNI, SORPASSO DATI SU VOCE TORNANO RICAVI TV, MA L’EDITORIA E’ IN CRISI STRUTTURALE Dopo 10 anni di contrazione, nel 2016 le telecomunicazioni tornano a crescere, con ricavi in aumento dell’1,5%. La spesa di famiglie e imprese in servizi tlc mostra un incremento vicino all’1% contro un -1,8% nel 2015. Lo rileva l’Agcom sottolineando che nel 2016 si registra per la prima volta un ‘sorpasso’ dei ricavi da servizi dati su quelli da servizi voce. Mostra ‘segnali di ripresa’ anche il settore televisivo, mentre nel mercato dei media ‘la stampa evidenzia i segnali di maggiore sofferenza’ e ‘i quotidiani continuano a mostrare il declino strutturale’. Internet, l’Italia resta penultima in Europa con appena i 60% di popolazione che usa il web.

***************

Istat: Carbone (Pd), ripresa grazie a riforme Renzi (ANSA) – ROMA, 11 LUG – “Cresce la produzione industriale italiana segnando un + 7% su mese e un +2,8% su anno, un dato che supera le attese degli stessi analisti, come rileva oggi l’Istat, arrivando cosi’ a toccare il livello piu’ alto degli ultimi 24 mesi. Cio’ significa che la ripresa economica del nostro Paese e’ in atto da diverso tempo, grazie alle riforme messe in campo dal Governo Renzi e proseguite dall’azione del governo Gentiloni. Se a tutto questo si aggiungono interventi organici, come l’estensione della 14ma per i pensionati e per il rilancio dei consumi, possiamo affermare che la situazione economica del nostro Paese sta migliorando ed e’ destinata, come dimostrano i dati odierni, a una rilevante crescita”. Lo afferma Ernesto Carbone, parlamentare del Partito Democratico.

*****************

Mdp: Marcucci (Pd), indecisi su tutto e spaccati (ANSA) – ROMA, 11 LUG – “Noto la coerenza di Mdp. Prima dicevano di essere nati per rafforzare Gentiloni, oggi Speranza afferma che devono riflettere. In mezzo ci sono i voti contrari espressi in Aula, e le divisioni interne tra D’Alema e Bersani. La verita’ e’ che sono gia’ indecisi su tutto e spaccati”. Lo dichiara il senatore Pd Andrea Marcucci.

****************

Mdp: Speranza a Gentiloni, chiesta svolta che non e’ arrivata (ANSA) – ROMA, 11 LUG – “Abbiamo chiesto al governo una svolta a partire dalle politiche economiche e sociali, che pero’ non e’ ancora arrivata”. Cosi’ Roberto Speranza, arrivando alla direzione di Mdp. “Non vedo una svolta, anzi con la manovrina c’e’ stato un passo indietro. Noi non siamo il partito dell’irresponsabilita’ ma ormai da tempo – aggiunge Speranza – chiediamo al premier Gentiloni una svolta sui temi economici e sociali e finora questa richiesta non ha avuto un riscontro positivo”.

*****************

Mdp: Speranza, non scioglimento,puntiamo a nuova forza ampia Proveremo a farlo con Pisapia ma anche con forze a sinistra Pd (ANSA) – ROMA, 11 LUG – “Qui non si tratta di sciogliere nulla, ma di costruire una forza piu’ larga e ampia. Proveremo a farlo con Pisapia, come anche con le forze a sinistra del Pd”. Lo ribadisce Roberto Speranza, arrivando alla direzione di Mdp. “L’obbiettivo non e’ un cartello elettorale, sarebbe un errore, ma una forza politica di centrosinistra, attrattiva anche per esponenti del Pd – conclude – ora che il Pd si e’ trasformato in una forza centrista e personale”.

*****************

Ddl antifascismo: Storace, arrestateci tutti (ANSA) – ROMA, 11 LUG – “Speriamo che il nostro giornale non finisca sotto la lente d’ingrandimento degli statisti che partoriranno questa legge patetica. Gia’, perche’ i quotidiani articoli sul fascismo che proponiamo ai nostri lettori potrebbero essere scambiati per apologia e non per ricerca storica e beccarsi un’aggravante di un terzo della pena”. Lo scrive sul Giornale d’Italia l’esponente del Mns Francesco Storace. “E’ la logica spietata di un vero e proprio regime che ormai e’ alla fine, boccheggia, e’ odiato: e la cosa piu’ comoda, in questi casi, e’ intonare Bella Ciao, magari davanti al Lido di Chioggia. Non si rendono conto che a forza di varare leggi liberticide, moltiplicheranno i saluti romani. Arrestateci tutti. E dite a Igor il russo di cavarsela col tradizionale pugno chiuso”, conclude.

*****************

++ Alitalia non partecipa a bando continuita’ Sardegna ++ Fonti compagnia, condizioni bando economicamente insostenibili (ANSA) – CAGLIARI, 11 LUG – Alitalia non presenta offerte per la continuita’ territoriale da e per la Sardegna ed in particolare nei collegamenti su Cagliari. I plichi con le offerte sono stati aperti stamane. Secondo fonti vicine alla compagnia le condizioni del bando erano “economicamente insostenibili”. Meridiana si e’ candidata per le tratte Olbia-Roma e Olbia-Milano; Blue Air si propone per le rotte tra Alghero-Fiumicino e Alghero-Linate.

*****************

Alitalia non partecipa a bando continuita’ Sardegna (2) In campo Meridiana e outsider Blue Air, che vola gia’ su Alghero (ANSA) – CAGLIARI, 11 LUG – La compagnia Blue Air vola gia’ sull’Alghero-Torino a si propone per le rotte tra Alghero-Fiumicino e Alghero-Linate. Per la nuova continuita’ aerea sono disponibili circa 51 milioni di euro il primo anno e 205 milioni di euro dal 2017 al 2021. Sulle tratte per le quali sono state presentate le offerte le risorse disponibili sono: 27.230.142 euro per l’Alghero-Roma, 19.870.257 per l’Alghero-Milano, 18.772.040 per Olbia-Roma e 13.873.482 euro per l’Olbia-Milano. Per le tratte su Cagliari, invece erano disponibili: 77.823.971 euro da e per Roma e 47.226.621 da e per Milano. Il bando prevede una tariffa unica per 10 mesi l’anno di 37 euro per le singole tratte da e per Roma e di 47 per quelle da e per Milano (tasse escluse), mentre nei due mesi estivi di maggior traffico, cioe’ a luglio e agosto, il costo dei biglietti per i non residenti salira’ rispettivamente a 70 e 80 euro, al netto delle tasse aeroportuali. I quattro plichi, coi requisiti e le offerte tecniche e economiche, sono stati aperti all’assessorato regionale dei Trasporti dalla Commissione di gara presieduta da Antonella Giglio. Presenti all’apertura delle buste il country manager di Blue Air, Mauro Bolla, e Stefano Goldoni, legal e compliance department manager. Blue Air, sede a Bucarest, e’ in attivita’ dal 2004 con un management rinnovato nel dicembre 2013, ha 1200 dipendenti di cui 124 in Italia. Nel 2016 ha trasportato circa 3,5 mln di passeggeri, l’obiettivo per il 2017 e’ di 5 mln di passeggeri. La flotta di Blue Air e’ composta da Boeing 737 (vari modelli) mentre gli hub aeroportuali su cui opera sono cinque: tra cui Bucarest e Torino, dove sono di base cinque aeromobili sui 29 della flotta.

*****************

Lavoro: Ricchiuti(Mdp),Mise nomini commissario Linkra-Compel (ANSA) – ROMA, 11 LUG – “Il Ministero dello Sviluppo economico provveda in tempi brevi alla nomina del commissario straordinario del gruppo Linkra-Compel, in modo da sbloccare le procedure per la cassa integrazione e la mobilita’ dei lavoratori”. Lo chiede in una nota Lucrezia Ricchiuti, senatrice di Articolo1 – Movimento democratico e progressista. “Non si comprende il motivo del ritardo nella designazione – sottolinea Ricchiuti – che sta rendendo sempre piu’ difficile la situazione economica dei lavoratori delle aziende. Trecento famiglie aspettano una nomina che inspiegabilmente non e’ ancora arrivata”. “Ci aspettiamo che il Ministro Calenda rimedi presto alla grave mancanza e si attivi per dare una risposta rapida alla giusta protesta dei lavoratori”, conclude Ricchiuti. (ANSA).

*****************

Lavoro: Poletti, su salario minimo governo non interviene Fatta scelta che lascia responsabilita’ alle parti (ANSA) – ROMA, 11 LUG – Sul salario minimo “con il governo precedente e quello attuale, abbiamo cercato di costruire un punto di equilibrio tra quello che devono fare le leggi e quello che devono fare le parti”. Cosi’ il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti intervenendo a un convegno della Uil. Nel Jobs Act, ha continuato il ministro, “era prevista una delega sul salario minimo, avremmo potuto fare un intervento ma abbiamo scelto in quel momento di non farlo perche’ c’era un discussione aperta su fatto che l’Italia ha un gran numero di contratti e una copertura larghissima, mentre una definizione di salario minimo sarebbe stata limitata rispetto ai soggetti non coperti da contrattazione”. (SEGUE).

****************

Lavoro: Poletti, su salario minimo governo non interviene (2) Fatta scelta che lascia responsabilita’ alle parti (ANSA) – ROMA, 11 LUG – Finora, secondo Poletti, “e’ stata fatta una scelta che lascia alle parti la loro responsabilita’, questa e’ la nostra posizione e cerchiamo di promuovere delle politiche che tendono a sostenere e incentivare logiche che riteniamo giuste come il salario salario di produttivita’”. Le parti coinvolte nei contratti “devono fare cio che gli compete, la parte pubblica deve sforzarsi di produrre un contesto migliore possibile perche’ quelle private trovino convenienza nel fare le loro scelte. In questo momento continuiamo su questa strada di confronto, dialogo e sollecitazione reciproca”, ha concluso Poletti.

******************

Roma: Raggi, aumentiamo videosorveglianza campi nomadi “Roghi tossici nonostante contrasto, ora monitoraggio h24” (ANSA) – ROMA, 11 LUG – “Sui campi rom abbiamo concretizzato finalmente le linee guida Ue per il loro superamento, utilizzando fondi Ue. In questi campi ci sono situazioni intollerabili, i roghi tossici continuano nonostante attivita’ di contrasto che stiamo facendo e in alcuni casi con la polizia h24. Sono stati sequestrati un numero notevole di autoveicoli, merce rubata. Ma la soluzione reale e efficace e’ il loro superamento”, nel frattempo “stiamo aumentando il monitoraggio con la videosorveglianza, con occhi presenti h24”. Cosi’ la sindaca di Roma Virginia Raggi in commissione parlamentare di inchiesta sulle periferie.

*****************

Baghdadi: Isis ‘fa appello per proseguire Jihad’ Tv, da Tel Afar l’annuncio sulla morte del Califfo (ANSA) – BAGHDAD, 11 LUG – Questo e’ quanto afferma la fonte citata dalla televisione irachena Al Sumariya, secondo la quale l’Isis ha confermato in un comunicato la morte del suo leader Abu Bakr al Baghdadi, aggiungendo che presto sara’ annunciato il nome del suo successore. “Le autorita’ di Daesh a Tel Afar, che e’ diventata ufficiosamente la capitale provvisoria dopo la caduta di Mosul – afferma la fonte, non precisata – hanno annunciato in un comunicato molto breve diffuso attraverso la loro macchina della propaganda la morte del loro leader Baghdadi, ma senza fornire dettagli”. “Il comunicato di Daesh – aggiunge la fonte – dice che il nome del nuovo leader sara’ presto annunciato, e fa appello ai seguaci perche’ continuino sulla via del Jihad, e si tengano al riparto da crisi interne”. Sempre secondo questa fonte, “la morte presunta di Baghdadi ha provocato un ‘colpo di Stato’ interno, con le rivalita’ per occupare le piu’ alte cariche nella struttura del gruppo terrorista che hanno portato anche a scontri armati, e la proclamazione del coprifuoco in tutto il distretto”.

*****************

Sicilia:regionali, Mdp e Si insieme per “Sinistra siciliana” Percorso in vertice Enna, discontinuita’ da governo Crocetta (ANSA) – PALERMO, 11 LUG – Art.1-Mdp e Si insieme per “un percorso unitario per la ‘Sinistra siciliana’ verso le regionali del 5 novembre”. A concordarlo sono stati i vertici di Art.1-Mpd e Sinistra italiana nel corso di un incontro che si e’ tenuto ieri a Enna. Al centro del confronto, riferisce un comunicato,i siciliani e le siciliane, la drammatica disoccupazione giovanile e la desertificazione produttiva, le migliaia di persone che non hanno piu’ la possibilita’ di curarsi, la tutela dei beni comuni, la conversione ecologica dell’economia, l’investimento sulla bellezza dei paesaggi e sui beni culturali, la Sicilia terra di accoglienza, di inclusione e di pace. “Preso atto della sintonia tra le due forze, fondata sulla condivisione di un impegno programmatico chiaro che porti fuori dal guado l’isola in assoluta discontinuita’ con l’esperienza del governo Crocetta e di tutti quei pezzi di imprenditoria e di burocrazia che in maniera torbida ne hanno segnato le scelte affaristiche sulla pelle dei siciliani e delle siciliane”, le delegazioni di Art.1-Mdp e Sinistra Italiana hanno concordato “un percorso unitario che li veda protagonisti di una sfida che guarda al civismo democratico e alle forze sociali e civiche progressiste e di sinistra che vorranno dare il loro contributo, per dar vita ad un progetto forte, credibile e autorevole di radicale cambiamento”. Per la realizzazione di questo obiettivo, Art.1-Mdp e Sinistra Italiana nei prossimi giorni incontreranno gli altri soggetti politici “per arricchire e costruire, nella maniera piu’ condivisa e partecipata, un percorso democratico che sia in grado di ridare speranza, futuro e visione alla Sicilia”.

****************

Sanita’: concorso Genova, in 10mila per 100 posti infermieri Sopraelevata in centro citta’ in tilt per troppo afflusso (ANSA) – GENOVA, 11 LUG – Traffico in tilt a Genova per l’afflusso dei 10 mila candidati al concorsone per 100 posti da infermiere indetto dalle Asl liguri alla Fiera del Mare. Gli ingorghi si sono registrati nella zona della Foce e sulla strada sopraelevata Aldo Moro in direzione levante nel centro della citta’. Le code di auto si sono formate dopo le 7 e sono durate sino alle 9, ore in cui ha preso inizio la prova di preselezione indetta da Asl 2, Asl 3, e Asl 4. Il concorso e’ stato organizzato nei due piani del padiglione D della Fiera del Mare. La preselezione informatica di oggi avviene con test multipli automatici. Seguiranno le prove scritte ed orali. E gia’ al prossimo autunno si potranno effettuare le prime assunzioni a tempo indeterminato.

***************

Scuola: Sinopoli (Flc), paghe basse? serve buon contratto (ANSA) – ROMA, 11 LUG – “Il governo cominci dal fare un buon contratto per la scuola”. L’esortazione arriva dal segretario generale della Flc-Cgil, Francesco Sinopoli, alla luce del rapporto Ocse che conferma l’impoverimento progressivo dei docenti italiani. Premettendo che “per recuperare il gap di investimenti mancano almeno 17 miliardi di euro” il sindacalista sottolinea che “un docente appena assunto non supera i 1.300 euro mensili e si ferma a 1.800 a fine carriera”. “I numeri testimoniamo come la crisi e le difficolta’ economiche di questi anni siano state affrontate diversamente dall’Italia rispetto ad altri paesi. C’e’ chi ha ritenuto di investire nell’istruzione pubblica, e quindi anche negli stipendi dei docenti, quale occasione per superare la crisi, e c’e’ chi invece – tra questi l’Italia – non ha saputo far di meglio – osserva Sinopoli – che far soffiare i venti della crisi su una categoria che ricopre invece un ruolo decisivo per la promozione delle nuove generazioni. Cosi’, in Italia le condizioni di lavoro dei docenti, e di tutto il personale della scuola, peggiorano di giorno in giorno”. A parere del leader della Flc l’imminente avvio delle trattative per il rinnovo contrattuale “bloccato dal lontano 2009, rappresenta un’occasione formidabile per fare un’operazione di giustizia e di verita’”. “Confidiamo nel fatto che il Governo, dinanzi alla muta eloquenza di questi dati, faccia la sua parte e – conclude Sinopoli – metta a disposizione le risorse necessarie e allinei gli stipendi dei docenti italiani a quelli dei loro colleghi di area Ocse. Non e’ solo questione di redditi ma di dignita’ della professione docente”.

******************

Annunci