RASSEGNA STAMPA 10.07.2017

MOSUL LIBERATA 
Il primo ministro Haider al-Abadi ha annunciato la presa di Mosul da parte delle forze irachene, sostenute dalla coalizione internazionale a guida statunitense. L’Isis è stato sconfitto dopo nove mesi di combattimenti in città (Abc). Oggi, a Ginevra, riprendono i colloqui di pace sulla Siria.
*La storia della lunga battaglia di Mosul (Bbc).
*L’Isis, però, non è ancora morto (Nyt).

La tregua Sembra reggere il cessate il fuoco nel sud-ovest della Siria, annunciato da Vladimir Putin e Donald Trump dopo l’incontro al G20 di Amburgo. Ufficiali ribelli hanno dichiarato che, dalle 12 di ieri, non ci sono stati né attacchi aerei né scontri con i russi nella zona (Guardian).

Turchia in piazza Centinaia di migliaia di persone hanno manifestato a Istanbul contro i licenziamenti e gli arresti di massa che hanno seguito il fallito colpo di stato dello scorso anno. L’evento ha concluso la marcia “per la giustizia” partita da Ankara il 15 giugno, per iniziativa del Partito repubblicano del popolo, principale forza di opposizione al presidente Recep Tayyip Erdogan (Bbc).

STRANE ALLEANZE Di ritorno dal G20 il presidente americano ha detto di voler collaborare con Mosca “in modo costruttivo” su diversi temi, specificando di aver discusso con Putin della creazione di un’agenzia di cyber-sicurezza per garantire la regolarità delle elezioni (Politico). L’annuncio ha destato l’ironia di alcuni senatori repubblicani (Reuters).

Ma le sanzioni restano Il Segretario di Stato Rex Tillerson, però, ha dichiarato che le relazioni tra i due Paesi non miglioreranno e le sanzioni nei confronti della Russia rimarranno finché l’Ucraina non riotterrà pieno possesso del suo territorio (Washington Post).

Russiagate, remember? Il figlio del presidente Usa, Donald Trump Jr., ha ammesso di aver incontrato, nel giugno 2016, un’avvocatessa russa che gli avrebbe potuto fornire informazioni potenzialmente dannose su Hillary Clinton, ma in realtà queste si sarebbero rivelate “vaghe, ambigue e senza senso” (Washington Post).

I altri guai di Trump Questa settimana il Senato dovrebbe tornare a discutere la riforma sanitaria presentata dal governo, ma secondo il senatore Repubblicano John McCain il progetto di riforma dell’Obamacare “fallirà” (Reuters).

AGENDA EUROPEA Oggi all’Eurogruppo in programma a Bruxelles parteciperanno anche il commissario alla concorrenza Margrethe Vestager, insieme ai capi di Single Resolution Board e di Single Supervisory Mechanism della Bce. Dovranno dare spiegazioni sul lasciapassare ottenuto dall’Italia per il salvataggio, attraverso il sostegno finanziario a Intesa Sanpaolo, dei due istituti bancari veneti in dissesto.

Agenda italiana Nel frattempo il decreto sulle banche Venete arriva in aula alla Camera per la discussione, dopo il massiccio taglio agli emendamenti operato in commissione Finanze. Tra le modifiche al vaglio anche la possibilità di estendere la platea dei possibili beneficiari dei rimborsi (Repubblica).

SBARCHI RECORD Nel 2017, calcola il Viminale, ci sono stati più di 14 mila arrivi al mese, +10,85% rispetto al 2016. Dal 2 gennaio al 7 luglio sono sbarcati in Italia 85.150 migranti.
*Ecco come i migranti vedono gli italiani Il racconto di 4 profughi nel Monferrato (La Stampa).

Il piano Minniti Oggi a Varsavia, al vertice nella sede di Frontex, il ministro dell’Interno cercherà di stringere i tempi per cambiare le regole delle Ong e rinegoziare l’operazione Triton “pianificando in maniera diversa lo schieramento in mare e la distribuzione delle navi nei porti” (Corriere).

Renzi bis? In un’intervista al Tg2 il segretario del Pd ha risposto alle critiche suscitate dall’affermazione sui migranti (“Aiutiamoli a casa loro”) contenuta nel suo libro. “Noi crediamo nello Ius Soli, è un principio di civiltà, sacrosanto, ma al tempo stesso dobbiamo smettere di far venire tutti qua” ha detto il leader dei dem che poi ha toccato altri temi di attualità (Repubblica).

Il fisco che vorrei Renzi chiede, sostenuto anche dal ministro Delrio, intervistato da La Stampa, di rottamare il Fiscal Compact: “Tiriamo giù le tasse a famiglie con figli, ad artigiani e piccoli imprenditori”. Ma il Fatto quotidiano accusa: copia la proposta del M5s.

Marchionne dice no Il ceo di Fca ha respinto l’offerta di Silvio Berlusconi che lo voleva candidato alla presidenze del Consiglio per il centrodestra alla scadenza del suo contratto con la casa automobilistica (HuffPost).

Il delfino Giancarlo Cancellieri è il candidato del M5S per le elezioni regionali in Sicilia. Lo hanno annunciato ieri sera Beppe Grillo, Davide Casaleggio e Luigi Di Maio che avevano già espresso la loro preferenza per Cancellieri. La votazione online si è chiusa alle 19 (Repubblica). Polemiche sulla trasparenza del voto sulla piattaforma Rousseau (La Stampa).

Politica=sfiducia Nella “mappa delle parole” individuata dal sondaggio Demos-Coop, gli italiani inseriscono partiti e antipartiti tutti nell’area più negativa di inquietudine e indifferenza. Unico “leader” capace di suscitare passione e speranza è papa Francesco (Repubblica).

SOFFIATA SUL DIESELGATE L’ex amministratore delegato di Volkswagen, Martin Winterkorn, sarebbe stato a conoscenza dei costi finanziari che avrebbe comportato lo scandalo delle manipolazioni dei modelli diesel almeno un mese prima che questo diventasse di dominio pubblico (Reuters).

Le auto degli altri Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha mostrato in un tweet il nuovo Model 3 della casa automobilistica (Bbc).

Anche i ricchi piangono Goldman Sachs è il peggiore gestore di fondi del 2017, con un deflusso di 26,7 miliardi di dollari (Business Insider).

MONDO REALE
Londra brucia ancora
 Un vasto incendio è divampato poco dopo mezzanotte a Camden Market. Non ci sono feriti ma i danni sembrano ingenti (Evening Standard).

Appello alla Cina Attivisti per i diritti umani di Amnesty International stanno chiedendo l’immediato rilascio del prigioniero politico Liu Xiaobo, dopo che due medici stranieri hanno dichiarato che sta abbastanza bene per lasciare il Paese – contrariamente a quanto detto da Pechino – e ricevere cure adeguate per il cancro che lo ha colpito (Guardian).

Caso Charlie Una petizione firmata da 350mila persone, consegnata dai genitori al Great Ormond Street Hospital, chiede che il bambino sia trasferito negli Usa, dove potrebbe sottoporsi a una delicata cura sperimentale (Bbc).

Numeri uno Con le Faggete vetuste e le Mura veneziane, sono 53 i siti italiani dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, un record tra tutti i Paesi del mondo (Corriere).

MEDIA & TECH
Rivoluzione streaming Presto, gli statunitensi abbonati ad Amazon Prime potrebbero diventare di più di quelli abbonati alla pay TV (Recode).

Missione lunare Quattro volontari vivranno chiusi in un laboratorio di 160 metri quadri per 200 giorni, senza alcun contatto con l’esterno, per prepararsi alla prima spedizione cinese con equipaggio sulla Luna (TechCrunch).

SPORT
GP d’Austria
 Il finlandese della Mercedes Valtteri Bottas ha conquistato il secondo Gran Premio stagionale tenendosi dietro Sebastian Vettel che, però, ha aumentato il vantaggio in vetta al mondiale su Lewis Hamilton (Repubblica).

Basket Battuti 60 a 79 dal Canada, gli azzurrini chiudono al secondo posto il mondiale Under 19 disputato in Egitto (Gazzetta).

OGGI 
Ginevra, colloqui di pace sulla Siria,
Bruxelles, Eurogruppo,
Rapporto Cer Italia sulle banche,
Riunione del Consiglio dei Ministri,
Congresso petrolifero mondiale a Istanbul

Prime: 

Corriere: Record di sbarchi. Il piano di Minniti per le nuove regole

Repubblica: Sfida sul fiscal compact per tagliare le tasse nella manovra d’autunno

La Stampa: “Le regole Ue frenano la crescita”

Il Sole 24 Ore: Casa, risparmi, partite Iva: ecco tutte le flat tax d’Italia

Il Messaggero: Migranti, l’Italia cambia le regole

Il Fatto Quotidiano: Renzi insulta Davigo e Woodcock. E copia il fiscal compact M5s

Il Giornale: Gli aiuti all’Africa finiscono in tasca alle cooperative

Libero: Aiutare gli africani è un’idiozia

Ft.com: Trump says ‘time to move forward’ with Russia


Prime pagine + notizie del giorno + stampa estera

MATTEO RENZI ANTICIPA IN ‘AVANTI’ TEMI BATTAGLIA ELETTORALE EX PREMIER VUOLE ALZARE SOGLIA DEFICIT PER RIDURRE TASSE Matteo Renzi prepara la battaglia elettorale per tentare il ritorno a Palazzo Chigi e anticipa i temi della prossima campagna nel suo libro ”Avanti”, in uscita dopodomani. L’ex premier propone un ”accordo di legislatura” con l’Ue: un impegno a continuare ad abbassare il debito in cambio del ritorno per almeno cinque anni ai criteri di Maastricht, con il deficit al 2,9%. Cio’ permetterebbe all’Italia, secondo il segretario Pd, di avere almeno 30 miliardi di euro nei prossimi cinque anni per ridurre le tasse. Una ricetta che Bersani, dalle sponde di Mdp, stronca del tutto: ”Si tratta dell’eterna e fallimentare ricetta di tutte le destre del mondo”. Continua ad attirare gli strali della sinistra, ieri di Giuliano Pisapia, anche la ‘svolta’ di Renzi sull’immigrazione. Se l’Ue non da’ una mano sui migranti, noi non diamo i quattrini a chi non accoglie, si difende l’ex premier, e minaccia il veto dell’Italia sul prossimo bilancio europeo. —.

SIRIA: A GINEVRA SETTIMO ROUND DI NEGOZIATI TRA REGIME E OPPOSIZIONE =
SIRIA: A GINEVRA SETTIMO ROUND DI NEGOZIATI TRA REGIME E OPPOSIZIONE = Ginevra, 10 lug. (AdnKronos) – Settimo round di negoziati oggi a Ginevra sotto l’egida dell’Onu tra il regime siriano e l’opposizione. I negoziati riprendono mentre è entrato in vigore un cessate il fuoco – frutto di un accordo raggiunto a margine del G20 tra il presidente americano Donald Trump ed il presidente russo Vladimir Putin – nel sudovest della Siria. I colloqui di Ginevra vertono su quattro punti: redazione di una nuova costituzione, governance, intesa come transizione politica, la tenuta di elezioni e lotta contro il terrorismo. Tutti punti su cui tra le parti persistono forti divergenze, tanto che Yehia al-Aridi, portavoce dell’Alto comitato dei negoziati, che riunisce l’opposizione, ha già fatto sapere di avere “aspettative modeste” su questo nuovo round di negoziati. (Pap/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 10-LUG-17 07:32 N

Ue: Delrio; d’accordo con Renzi, Fiscal Compact un grave errore =

Ue: Delrio; d’accordo con Renzi, Fiscal Compact un grave errore = (AGI) – Roma, 10 lug. – “Firmare il Fiscal Compact e il pareggio di bilancio in Costituzione e’ stato un grave errore. Probabilmente in quel momento non si poteva fare altrimenti, ma cio’ non toglie che le cose vanno cambiate”. A parlare e’ il ministro dei Trasporti, Giuliano Delrio che, in un’intervista a La Stampa, ha appoggiato la sfida di Renzi all’Ue. “Il Fiscal Compact non e’ il Vangelo – ha detto Delrio -. E’ servito alla crescita dell’Italia o della Grecia? La risposta e’ no. Oggi c’e’ bisogno di stimolare la crescita aumentando gli investimenti e abbassando la pressione fiscale”. “Oggi il problema non e’ tagliare – ha aggiunto il ministro – ma investire di piu’. Piu’ spesa, piu’ qualita’”. Una ricetta, quella di Renzi, di destra come dice Bersani? “Sono allibito – ha risposto Delrio -. Da quando in qua la lotta all’austerita’ e’ una ricetta di destra? Non diceva il contrario fino a ieri?”. Anche sulla politica delle alleanze a sinistra il ministro si e’ detto d’accordo con la linea renziana. “Dobbiamo parlare delle cose che interessano i cittadini – ha affermato -. Ma anche Franceschini e Orlando pensano siano prioritari i contenuti. Propongo una moratoria: prima si parla delle nostre proposte, poi si discute delle alleanze. Dobbiamo fare come Berlusconi”. (AGI) Red/Tig 100

Trump: Donald Jr. incontro’ avvocatessa per ‘soffiate’ su Clinton =

Trump: Donald Jr. incontro’ avvocatessa per ‘soffiate’ su Clinton = (AGI) – Washington, 10 lug. – Il figlio maggiore di Donald Trump, Donald Jr., acccetto’ di incontrare un’avvocatessa russa che aveva legami con il Cremlino dopo che gli erano state promesse informazioni in grado di danneggiare Hillary Clinon. E’ la nuova ‘puntata’ del Russiagate. Donald Trump Jr ha ammesso con il New York Times, che sabato aveva rivelato l’incontro, di aver incontrato Natalia Veselnitskaya ma ha aggiunto che non ricevette alcuna “informazione significativa”. “Dopo lo scambio di alcuni convenevoli, la donna sostenne che aveva informazioni sul fatto che individui collegati alla Russia finanziavano il Comitato Nazionale Democratico e sostenevano la Clinton”, ha detto Donald Jr. in una nota fatta avere al quotidiano americano dopo lo scoop. “Le sue affermazioni erano vaghe, ambigue e prive di senso. Non furono forniti ne’ offerti dettagli ne’ informazioni di sostanza. Fu subito chiaro che non aveva informazioni significative”. All’incontro parteciparono anche Jared Kushner, il genero di Donald Trump, e Paul Manafort, l’allora responsabile della campagna elettorale di Trump. L’incontro avvenne alla Trump Tower di Manhattan il 9 giugno, appena due settimane dopo che l’immobiliarista newyorkese aveva conquistato la nomination del Partito repubblicano alla Casa Bianca. Natalia Veselnitskaya era nota per i legami diretti con il Cremlino e per aver gestito la rappresaglia russa – lo stop alle adozioni di bimbi russi da parte di coppie americane – come risposta alle misure previste dalla legge statunitense del 2012, il Magnitsky Act, che rivelo’ l’elenco dei russi macchiatisi di abuso dei diritti umani (la legge americana porta il nome dell’avvocato morto nel 2009 in una prigione russa). Donald Trump “non era al corrente e non partecipo’ all’incontro”, ha fatto sapere il suo team di avvocati. L’avvocatessa ha diffuso una nota per dire che nell’incontro non “non fu discusso nulla della campagna presidenziale” americana, di non aver mai agito per conto del governo russo, ne’ di aver mai parlato di tali questioni “con nessun rappresentante del governo russo”. (AGI) Bia 100743 LUG 1

BEPPE GRILLO LANCIA CINQUE STELLE A CONQUISTA SICILIA GIANCARLO CANCELLERI CANDIDATO A PRESIDENZA REGIONE Beppe Grillo lancia la conquista della Sicilia da parte dei Cinque Stelle con una manifestazione che conferma la leadership di Luigi Di Maio e l’impegno sul campo di Davide Casaleggio. Sara’ Giancarlo Cancelleri a correre per la presidenza della Regione il 5 novembre in una campagna che il movimento considera cruciale e che apre la ”fase 2”, quella governista, dei 5 Stelle. ”E’ l’ultima chance, io non ci torno piu’ a nuoto in Sicilia”, sottolinea Grillo dal palco. Cancelleri, vicino ai vertici e fedelissimo di Di Maio, annuncia che come primo provvedimento tagliera’ gli stipendi dei deputati regionali. E Di Maio spiega che le alleanze ”non saranno con i vecchi partiti”, suggerendo l’ipotesi di un’apertura alle liste civiche. —.

PRIMO MINISTRO IRAQ ABADI ANNUNCIA A MOSUL VITTORIA SU ISIS SIRIA, IN VIGORE CESSATE FUOCO CONCORDATO DA USA E RUSSIA Il primo ministro iracheno Haidar al Abadi e’ arrivato ieri a Mosul per proclamare la ”vittoria” sull’Isis, riconquistata dopo tre anni, da quando nell’estate del 2014 l’esercito iracheno si diede alla fuga, consentendo alle milizie di Abu Bakr al Baghdadi di occupare in pochi giorni la seconda citta’ e e quasi l’intero nord del Paese. Intanto, sul versante siriano della guerra che sconvolge la regione, e’ entrato ieri in vigore il cessate il fuoco nel sud-ovest concordato tra Usa e Russia. Donald Trump ha twittato il suo entusiasmo: ”Abbiamo negoziato un cessate il fuoco che salvera’ vite umane, ora e’ tempo di andare avanti e di lavorare in modo costruttivo con la Russia”. —

ALTRO INCENDIO A LONDRA, PAURA MA NON FERITI A CAMDEN MARKET A MENO DI QUATTRO SETTIMANE DAL ROGO DELLA GRENFELL TOWER A meno di quattro settimane dalla tragedia della Grenfell Tower, Londra ha vissuto un’altra notte di paura, a causa di un altro incendio, divampato nella zona nord della capitale, a Camden Market, luogo molto popolare tra londinesi e turisti grazie all’offerta di negozi per lo shopping e di locali notturni. Nessuna persona e’ rimasta ferita ed ha avuto bisogno di cure. Una settantina di vigili del fuoco, inviati nella zona con 10 automezzi, hanno sparato acqua poco dopo la mezzanotte contro tre piani e il tetto di uno stabile all’interno del complesso. Le fiamme sembrano essersi sprigionate dal ristorante ”Honest Burger”, nei pressi del mercato. —.

DOPO LITE IN STRADA PROVOCA INCIDENTE, MUORE GIOVANE DONNA IN VALLE SUSA, 51/ENNE ARRESTATO. IPOTESI OMICIDIO STRADALE Dopo un litigio in strada ha provocato un incidente costato la vita a una giovane donna. Per questa ipotesi un 51/enne di Nichelino (Torino), conducente di un van, e’ stato arrestato in serata dai carabinieri. L’incidente e’ avvenuto all’imbocco di Condove, in Valle di Susa. L’automezzo ha urtato violentemente la motocicletta su cui la vittima, una ventisettenne di Moncalieri, viaggiava insieme col fidanzato, portato in gravi condizioni a Torino all’ospedale Cto. Il conducente del van e’ risultato positivo all’alcol test. L’indagine e’ aperta per omicidio stradale. —

ANSA/ Ancora fuoco a Londra ma solo paura a Camden Market
ZCZC0433/SXB XAI59643_SXB_QBXB R EST S0B QBXB ANSA/ Ancora fuoco a Londra ma solo paura a Camden Market Nessun ferito in un vasto incendio nel popolare mercato (ANSA) – ROMA, 10 LUG – A meno di quattro settimane dalla tragedia della Grenfell Tower, Londra ha vissuto un’altra notte, se non di terrore, quanto meno di paura, a causa di un altro incendio, divampato nella zona nord della capitale, a Camden Market, luogo molto popolare tra londinesi e turisti grazie all’offerta di negozi per lo shopping e dei locali notturni. Una settantina di vigili del fuoco, inviati nella zona con 10 automezzi, hanno sparato acqua poco dopo la mezzanotte contro tre piani e il tetto di uno stabile di tre piani all’interno del complesso. Nello stesso tempo sono affluite nella zona le ambulanze, anche quella dell’unita’ speciale per gli ambienti di particolare pericolo, ma la portavoce dei soccorsi in ambulanza di Londra ha spiegato che nessuna persona e’ rimasta ferita ed ha avuto bisogno di cure. Cio’ nonostante la paura e’ tornata perche’, come ha spiegato un testimone, Joan Ribes, ”guardavamo le fiamme, ma temevamo che lo stabile potesse esplodere in qualsiasi momento poiche’ li’ vicino ci sono ristoranti con cucine”. Il fuoco sembra si sia sprigionato al di sopra del ristorante ”Honest Burger” nei pressi del mercato. Billy Dunmore, uno studente di 22 anni, ha riferito al Guardian di aver visto le fiamme arrivare verso la strada dalle finestre sopra il ristorante mentre stava passando con alcuni amici e che la zona sembrava comunque deserta. La testimonianza e’ confermata da Tim Hobern, 27 anni, gestore di un bar nei pressi di Camden Market, il quale ha detto di aver visto il fuoco nel negozio di chitarre, ma che comunque il mercato chiude intorno alle 7 della sera ed era quindi vuoto quando l’incendio e’ divampato. Non e’ la prima volta che le fiamme colpiscono Camden Market: un grosso incendio aveva distrutto una larga parte del mercato nel 2008, e i negozi all’interno del mercato rimasero chiusi per diversi mesi.(ANSA) PR 10-LUG-17 06

[GIORNALI] Prime pagine + stampa estera 10.7.2017

Annunci