8 MARZO: IN SICILIA SITUAZIONE OCCUPAZIONALE E SOCIALE DELLE DONNE IN REGRESSIONE

Cgil, Cisl e Uil scrivono al presidente della Regione Rosario Crocetta

lotto-marzo-passeggiata-notturna_61770_displayPalermo, 6 mar. (AdnKronos) – “Nessun progresso, anzi un regresso”. E’ il giudizio che le donne di Cgil, Cisl e Uil siciliane danno sull’azione politica regionale in merito alla situazione occupazionale e sociale delle donne nell’isola. Una politica “carente e latitante” anche riguardo le pressanti richieste di confronto avanzate dai sindacati nel corso dell’anno.

cgil-donneIl pretesto per fare il punto della situazione e scrivere una lettera al presidente della Regione Rosario Crocetta è l’avvicinarsi dell’8 marzo. Cgil Cisl e Uil ricordano il basso tasso di occupazione femminile nell’isola, 29,6% a fronte del 48,2% nazionale, e il tasso di disoccupazione, 23,2% contro il 12% del dato italiano.

Le donne in cerca di occupazione, secondo l’Istat, in Sicilia, sono oggi 143 mila. “Non c’è stata un’azione politica che portasse a una crescita dell’occupazione femminile – scrivono i sindacati – e neanche un intervento finalizzato alla costruzione di un welfare che attraverso servizi adeguati consentisse alle donne di gestire il carico di cura senza rinunciare alla propria affermazione lavorativa e sociale”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.