Zone Franche Urbane, dimezzati i contributi per la Sicilia

zfuZone franche urbane in Sicilia, la beffa: dimezzati i contributi alle imprese. Il governo taglia le agevolazioni alle imprese per le zone franche urbane.

Erano due anni fa 182 milioni di euro, poi diventati 140 milioni, e adesso il Ministero dello Sviluppo Economico annuncia un dimezzamento, quindi siamo intorno ai 90 milioni di euro per il 2015 e il 2016.

I nuovi bandi per il 2016, che usciranno a Ottobre, distribuiranno la somma residua di questa cifra, 55 milioni di euro, ai quali va sottratto il 2% per le spese di progettazione.

E il Ministero annuncia “criteri più selettivi” per i finanziamenti.  A Palermo, per fare un esempio, i contributi alle imprese delle due aree depresse della città diventate ZFU scenderanno da 22 milioni a 900.000 euro.

La decisione di ridimensionare le zone franche urbane, che azzera le possibilità di sviluppo per le aree depresse , è un fatto gravissimo e inspiegabile, anche alla luce dei drammatici dati del rapporto Svimez e delle tante dichiarazioni di buona volontà spese negli ultimi mesi per ridurre la forbice tra Nord e Sud”.

A dichiararlo è Mario Ridulfo, componente di segreteria della Cgil di Palermo. “Ci auguriamo una rimodulazione delle risorse per rimpinguare il capitolo delle somme a disposizione del ministero, fondamentale per promuovere la crescita di piccole e medie imprese nei territori disagiati della nostra realtà”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...